Apadravya

Informazioni sul piercing

Tempo di recupero: 6 - 9 mesi
Diametro filo: Min. 1,6 mm
Lunghezza: Variabile
Dolore (1 - 10): 6

Stai per leggere informazioni riguardo uno dei più celebri piercing intimi. Perché questo piercing è così celebre? Perché l'apadravya deve la sua fama al fatto di apportare benefici alla tua vita sessuale e a quella del partner.

Cos'è un apadravya?

L'apadravya è un piercing intimo dedicato al sesso maschile, che viene posizionato verticalmente attraverso il glande del pene. Il piercing potrebbe sembrare un'esperienza drammatica e agli occhi di molti osservare il processo di perforazione sembra violento e intenso nello stesso tempo.

È considerato uno dei più dolorosi piercing intimi da ricevere, ma questo non vuol dire che bisogna lasciarsi spaventare.
Di certo ricevere questo piercing può essere doloroso, ma la nuova esperienza che esso regala durante l'attività sessuale ricompensa la sofferenza patita.

Il gioiello in questo tipo di piercing va posizionato verticalmente attraverso il glande del pene. Per questa ragione molti pensano che sia uno dei più aggressivi piercing. Se non sei un tipo schizzinoso di certo non ti lascerai intimidire da qualche diceria riguardante questo piercing. La verità è che tutti invidieranno il tuo nuovo gioiello.

Come viene fatto un apadravya?

L'apadravya viene eseguito tipicamente con un ago di diametro tra 1,6 e 2,0 mm. Viene in seguito posizionato un lungo piercing a barra dritta con una sfera alle due estremità. La lunghezza della barra varia da persona a persona, a seconda delle dimensioni del pene eretto. Inizialmente viene consigliato l'utilizzo di una barra leggermente più lunga per favorire eventuali rigonfiamenti del glande nel periodo di guarigione.

Alcune persone hanno anche scelto che il loro apadravya trapassi l'uretra. Tuttavia, non è una soluzione ottimale perché il piercing potrebbe diventare instabile nella sua posizione originale e soprattutto questo sito sarebbe complicato da pulire.
Se hai già un principe Albert, questo si può facilmente trasformare in un apadravya, dato che il vecchio piercing passa attraverso metà glande.

Circoncisione o non circoncisione?

Prima di ricevere un apadravya devi essere al corrente del fatto che essere circonciso è un vantaggio. In caso contrario bisogna prestare molta attenzione alla scelta del tipo di sfere da avvitare sulla barra. Può succedere che, nel caso di sfere di dimensioni non adatte, il prepuzio, tornando nella sua posizione normale quando il pene è flaccido, si incastri nelle sfere.

L'apadravya e il sesso

Nel periodo successivo al ricevimento dell'apadravya, avere rapporti sessuali può essere un'esperienza molto dolorosa. Pertanto in questo periodo si dovrebbe evitare qualsiasi attività di tipo sessuale. Per capire quando è il tempo di tornare a uno stile di vita normale è importante dare attenzione ai segni del nostro corpo.

Durante il periodo di guarigione, che è circa di 3 mesi, si consiglia l'utilizzo del preservativo. È importante proteggersi, dato che si ha appena ricevuto un piercing, e proteggere il partner. Grazie all'utilizzo del condom il piercing verrà esposto a bassi rischi di infezione e a una forza di frizione minore. Inoltre, liquidi corporei estranei in un sito in via di guarigione non sono mai una buona idea. Questa regola si applica anche nel caso tu abbia un partner fisso.

Kama Sutra

L'apadravya è di fatto un piercing così antico che viene menzionato anche negli scritti originali del Kama Sutra. Grazie a un apadravya eseguito a regola d'arte, si è in grado di stimolare maggiormente il punto G femminile. Le relazioni omosessuali o bisessuali possono trarre beneficio dall'avere questo piercing, in quanto la prostata maschile è maggiormente stimolata.

Oltre alla stimolazione del partner, un apadravya dà anche maggiore stimolazione a colui che lo indossa. Siccome è un piercing che passa attraverso l'intero glande del pene, in alcuni casi anche attraverso l'uretra, si è in grado di ricevere una stimolazione interna del pene mai provata in precedenza.

Ricorda di scegliere correttamente il gioiello e noi di Bodymod.it abbiamo un'intera categoria di gioielli grandi.

Come prendersene cura?

Il tuo nuovo apadravya deve essere pulito come tutti gli altri piercing intimi. Vale a dire che necessiti di una pulizia di almeno due volte al giorno e dovresti seguire in modo accurato i consigli dell'esperto che ha eseguito il lavoro. Nel caso in cui tu ti sia perso queste raccomandazioni, puoi ritrovarle nel nostro sito. Presto sarà disponibile per i nostri clienti una guida nuova e gratuita per il trattamento del piercing.

Lascia un Commento