Materiali usati per i piercing

Una volta che hai ricevuto il tuo nuovo piercing, il gioiello iniziale sarà una lunga barra, in base anche alla sua posizione nel corpo, che però può essere cambiata dopo il periodo di guarigione.
Spesso il gioiello iniziale può risultare esteticamente poco attraente e l'indossatore può sentirsi come se non rispecchiasse il proprio stile.
La maggior parte dei posti utilizzano iniziato ad utilizzare titanio per la produzione di gioielli. Nella maggior parte dei casi si trattava di titanio chiamato G23, una delle più fini e più pulite varietà di titanio esistenti.
In seguito al periodo di recupero, che varia da piercing a piercing, puoi cambiare il tuo vecchio gioiello con uno nuovo e che rispecchi di più il tuo look. Nel caso si tratti di un piercing alla lingua, ti consigliamo di cambiare il gioiello con un uno fatto di plastica per proteggere i tuoi denti da eventuali danni.

Tuttavia è molto importante essere al corrente di eventuali allergie, in quanto alcuni prodotti rilasciano tracce di nichel. Vogliamo anche portare alla tua attenzione che noi di Bodymod.it vendiamo prodotti che rispettano la legislazione europea vigente in materia.

Se il tuo piercing sta ancora guarendo

Se sei ancora nel periodo di recupero, non dovresti cambiare il piercing. Mantieni il gioiello nel foro e segui le istruzioni riguardanti l'aftercare del tuo piercer. Presta soprattutto attenzione a non utilizzare piercing rivestiti.

Il tuo piercing è guarito ma tu soffri di allergia

Circa il 32% della popolazione italiana soffre di allergie al nichel. Se fai parte del 32% dovresti scegliere per il tuo piercing il titanio, siccome non contiene tracce di nichel. Lo stesso discorso vale per le plastiche, come la PTFE o l'acrilico, che non contengono nichel. Puoi anche utilizzare materiali organici come, per esempio, legno, corno, osso, pietra.
Nel caso tu abbia una pelle sensibile, dovresti scegliere i materiali sopracitati per il tuo nuovo piercing.
Ci sono tracce di nichel nell'acciaio chirurgico, ma come accennato all'inizio, i prodotti che offriamo rispettano la legislazione in vigore riguardante il rilascio di nichel.

Leggi di più su quali materiali sono meglio da utilizzare, se il tuo piercing è guarito o nel caso tu soffra di allergie al nichel:

Il tuo piercing è guarito e tu non soffri di allergie

La maggior parte della popolazione può tollerare quasi tutti i tipi di materiali. Se fai parte di questo gruppo di popolazione allora sei libero di scegliere per il tuo piercing qualsiasi materiale tu voglia.
Qui sotto puoi vedere tutti i tipi di materiali che puoi utilizzare per il tuo piercing. Clicca sui link per scoprire di più:

Materiali che non ti consigliamo di utilizzare per i gioielli dei tuoi piercing

Come accennato sopra, si possono utilizzare tutti i tipi di materiali se non soffri di allergie al nichel.
C'è un solo materiale del quale sconsigliamo l'utilizzo per l'alto contenuto di nichel. Questo è l'argento.
L'utilizzo di argento sterling a lungo andare può creare problemi.

Lascia un Commento