Piercing Isabella

Informazioni sul piercing

Tempo di recupero: 3 - 4 mesi
Diametro del filo: 1,2 mm
Lunghezza: 10 mm
Dolore (1 - 10): 8

Molte persone confondono il piercing Isabella con il Christina. Oppure non sanno quale sia la differenza. Altri ancora quando dicono Isabella, in verità si stanno riferendo a un Christina, poiché il Christina è uno dei più comuni piercing intimi femminili. Le zone che questi due piercing occupano sono ravvicinate e il loro aspetto è simile anch'esso. La differenza è che nel piercing Christina la sfera inferiore esce dalla pelle. Al contrario, nell'Isabella è la sfera superiore ad uscire.
Un Isabella è posizionato in modo che la sfera superiore si incontri con la punto delle grandi labbra. La barra è posizionata attraverso i margini del clitoride e spunta fuori solo sopra solo sotto il clitoride e sopra l'uretra. In altre parole, la barra si trova dietro il prepuzio del clitoride.

Ci sono rischi associati con un piercing Isabella?

Il clitoride è una parte molto sensibile del corpo femminile poiché è attraversato da molti nervi. Questo possono essere danneggiati se non ci si rivolge a un piercer professionista che abbia il 100% del controllo sopra il lavoro che sta svolgendo.
I tessuti nervosi possono essere danneggiati se il clitoride è troppo piccolo oppure viene colpito il nervo dorsale.
Inoltre sii consapevole che il piercing potrebbe causare l'uscita di una grande quantità di sangue, quando l'ago attraversa quella zona della vagina.

 

Bodymod.it consiglia

Se davvero desideri un piercing intimo, noi ti consigliamo di farti un piercing Christina, poiché non è così doloroso come l'Isabella. Nello stesso tempo le possibilità di distruggere qualche nervo sono nettamente inferiori.

Lascia un Commento