Trago

Informazioni sul piercing

Tempo di guarigione: 3 - 4 mesi
Diametro del filo: 1,2 mm
Lunghezza: 6-8 mm
Dolore (1 - 10): 5

Tragus Piercing

Il piercing trago sta diventando velocemente uno dei più popolari in Italia. Questo è un piccolo piercing nell'orecchio, situato sul lembo di cartilagine, prima del canale auricolare. Probabilmente una delle ragioni per la quale questo piercing è diventato così popolare è che non viene considerato come se fosse un vero piercing, ma più come un orecchino. Per questa stessa ragione molti pensano che questo piercing si possa ottenere con la pistola per fare i buchi all'orecchio, presso il gioielliere. Le conseguenze in questo caso però potrebbero essere molto dolorose.

Come viene fatto un trago?

Se devi farti un piercing trago, noi ti consigliamo di farlo sempre presso il salone di un piercer professionista piuttosto che dal gioielliere.
Una delle ragioni per cui diamo questo consiglio è che la pistola per i buchi all'orecchio "spara" molto velocemente un ago attraverso l'orecchio, creando traumi alla cartilagine, difficili da guarire. Se il piercing viene fatto in questo modo, incontrerai difficoltà nell'addormentarti sull'orecchio forato, si potrà sentire dolore se l'area viene toccata, non potrai ascoltare musica con le cuffie e molte altre problematiche situazioni.

Un altro aspetto negativo del ricevere un buco in gioielleria è la scelta dei gioielli. Con una pistola per i buchi, la misura del foro creata è sbagliata e inadatta per la maggior parte dei gioielli e non ti potrai aspettare di avere molta scelta per il tuo nuovo piercing. Parleremo di più di questo argomento in seguito.

Come farlo in modo sicuro e semplice

Presso il salone di un piercer professionista viene fatto un buon lavoro in modo sicuro e completamente igienico. Questo vuol dire che il tuo orecchio viene disinfettato varie volte, vengono utilizzati strumenti sterili e aghi monouso che sono incredibilmente appuntiti. Questi aghi sono talmente appuntiti che non bisogna aspettarsi un grande dolore perché è come se scivolassero attraverso il corpo. Pertanto, l'operazione dura poco.

Una volta che tu e il tuo piercer avrete deciso dove situare il piercing, si prosegue disinfettando l'area e segnalarla con una penna sterile o simili. Viene preparato in seguito l'ago. L'esperto ora prenderà il tuo trago con le pinze e sarai pronto per il piccolo foro.
Dovrai semplicemente prendere un respiro profondo e in seguito tutto sarà finito. L'ago verrà rimpiazzato con il gioiello desiderato e tutto sarà finito.

Come prendersene cura?

Quando si tratta di come prendersi cura di un piercing, prima di tutto è molto importante seguire i consigli che il tuo piercer ti ha dato.
È proprio lui che ti dà la garanzia sul lavoro fatto e per questo motivo è compito tuo seguire i suoi consigli.

Nel caso succeda che tu ti dimentichi quello che il tuo piercer ti ha consigliato, fortunatamente ci sono anche altri opzioni. Alcune di queste sono presenti anche su BodyMod.it, dove molto presto sarà presente una guida completa e gratuita per l'aftercare del tuo piercing.

Quanto dura il periodo di guarigione?

Un trago non è un piercing super complicato ma, dopo tutto, è sempre un piercing che viene fatto attraverso diversi strati di cartilagine. Ci sono, per questo motivo, alcune cose delle quali dovresti essere consapevole. Quando un piercing attraversa la cartilagine, soprattutto un piercing di questo tipo ha bisogno di un tempo di recupero molto più lungo. A differenza di altri piercing che attraversano uno strato pulito di pelle, il trago attraversa diversi tipi di tessuti stratificati. Inoltre, quando un piercing richiede molto tempo per guarire, un'infezione è sempre dietro l'angolo. Per questa ragione devi prenderti cura del tuo piercing non esponendolo a cose come lacca per capelli, residui di trucco, cera, cuffie, fodere di cuscino sporche ecc. durante il periodo di guarigione.

Materiali da utilizzare

Per un piercing all'orecchio come questo, puoi utilizzare una grande varietà di materiali. I materiali che noi ti raccomandiamo sono i seguenti:

Questi sono i materiali che potresti utilizzare una volta che il tuo piercing è guarito.
Fino a quando il piercing non è completamente guarito, tu dovresti tenere lo stesso gioiello che il piercer ha inserito inizialmente. Devi assolutamente evitare di cambiare gioielli in questo periodo.

Comunque sia, dovresti evitare in ogni modo l'utilizzo dei gioielli fatti di puro argento per questo piercing.
Il problema dell'argento è che può perdere colore nel tuo orecchio, creando una macchia difficile da rimuovere. Inoltre, nell'argento vi è presente una grande quantità di nichel, pertante se soffri di allergia da nichel, dovresti scegliere altri materiali.

Scelta del gioiello per il trago

Per questo tipo di piercing, i gioiello più comunemente utilizzati sono i labret oppure le barre dritte con due sfere
Questi due gioielli hanno entrambi un bel aspetto nel trago e si possono ottenere vari stili, colori e materiali. Nota che i labret sono preferiti da quelli che desiderano uno stile semplice, inoltre sono pratici da muovere e da tenere puliti grazie al piatto posteriore. Se desideri uno stile più ricercato puoi addirittura utilizzare pendenti ma solo con la barra dritta.

Alcuni utilizzano anche un cerchio, senza problemi. Ricordati di scegliere un diametro del filo di 1,2 mm e il diametro deve essere di 6 oppure 8 mm, dipende se desideri un cerchio piccolo o medio.

 

Un piccolo trucco per il trago

Molti hanno problemi a scegliere un gioiello se hanno ricevuto il loro buco con la pistola del gioielliere. Pertanto questo consiglio ti risulterà molto utile. Puoi scegliere di utilizzare una vite da naso.

Così come puoi vedere nella fotografia sopra, puoi utilizzare una vite da naso e avere un piccolo e delizioso piercing. Il motivo per il quale utilizzare una vite da naso è vantaggioso, è semplice. Il diametro del filo si adatta a quello del foro e non c'è meccanismo di blocco. La forma a spirale assicura comunque che il piercing non cada. Il fatto che non ci siano meccanismi di chiusura presenti vuol dire che si possono utilizzare le cuffie senza problemi e non bisogna essere preoccupati che il meccanismo di chiusura accumuli sporco.

Piercing antitrago

Ora che sai tutto di un trago, dovresti sapere che esiste anche l'antitrago.

Un antitrago non ha niente a che fare con il trago in sé, solo che è posizionato dalla parte opposta rispetto a quest'ultimo, nella piccola piega all'orecchio.

Un antitrago non è per niente popolare come un trago, ma ci sono persone che desiderano averlo.

Lascia un Commento